Riequilibrio Olistico


 

 

RIFLESSOLOGIA PODALICA OLISTICA

La Riflessologia Podalica Olistica si attua mediante stimolazione di particolari aree nel piede per migliorare lo stato di salute e si basa sulle corrispondenze  che gli organi hanno sulla superficie del piede. Tali corrispondenze vengono utilizzate per rilevare le alterazioni energetiche e per riportare armonia.
I piedi (microcosmo) sono parte dell’uomo (macrocosmo) e riflettono la persona con tutte le sue caratteristiche: energetiche, fisiologiche, anatomiche, emozionali, mentali, psicologiche e perfino spirituali.
Se si curano i piedi, di “riflesso” si cura la persona. Immaginiamo di fotografare una persona, rimpicciolirne la foto e proiettarla solo su una parte del corpo. Le terminazioni nervose attraverso processi d’afferenza ed efferenza, trasmettono dall’interno verso l’esterno e viceversa disagi e problematiche degli organi interni. Attraverso questi meccanismi si è in grado di raggiungere i differenti organi con sollecitazioni mirate all’ottenimento dell’ossigenazione dei tessuti attraverso la vascolarizzazione degli stessi. La provata efficacia di queste metodiche è determinata dal fatto che s’interpretano i segnali che il nostro organismo invia attraverso le aree più periferiche, mani, piedi, orecchie, lingua, naso, occhi, che sono le aree con la maggior concentrazione di terminazioni nervose.
Tutte le discipline che usano punti di pressione, dall’agopuntura allo shiatsu, dalla digitopressione all’auricoloterapia, partono dal principio che dalle zone o punti di riflesso agli organi ci siano dei percorsi attraverso cui passa l’energia essenziale all’organismo per mantenere equilibrio e vitalità.
La riflessologia ha origini antiche. Molto accreditata è l’ipotesi che sia nata in Cina circa cinquemila anni fa.
La Terra e la Natura sulla Terra sono collegate e reciprocamente dipendenti tra loro e dall’Universo.
Nella visione orientale del mondo, l’essere umano è un microcosmo della natura, un universo più piccolo, ma è costituito della stessa sostanza  e ne rispecchia tutte le leggi. Poiché tutto è collegato, la salute definisce il complessivo essere dentro l’ordine universale e naturale: quel che è buono per la natura lo è anche per l’umanità, quel che è buono per la mente lo è per il corpo, quel che è buono per uno lo è per tutti e viceversa.
Ogni cosa quindi “riflette” in piccolo ciò in cui è contenuto. 
la Riflessologia plantare rafforza l'intero sistema corpo-mente e libera l'organismo da tossine ridonandogli il suo originale vigore vitale.
E' un piacevole modo per eliminare lo stress e ritrovare, in un momento di relax, un pacifico e rigenerante contatto con se stessi.
Consente inoltre di riequilibrare le proprie energie, per riconnettersi con l'innato potere di auto-guarigione insito in ciascuno di noi e per esprimere, così, quella vitalità che è salute, armonia con se stessi e con l'ambiente esterno.
Il massaggio ai piedi dona beneficio a tutto l'organismo coinvolgendo anche, e in modo determinante, la nostra mente e il nostro spirito.

 

FIORI DI BACH

I rimedi floreali di Bach sono una cura naturale ideata dal medico britannico Edward Bach. Alla base dei fiori di Bach è il principio secondo il quale, nella cura di una persona, devono essere considerate le sue emozioni e la sua personalità che determinerebbero il sintomo manifesto nel fisico. I fiori sono in grado di dare il via al processo di trasformazione dell'emozione negativa nel suo tratto positivo, con una conseguente scomparsa del sintomo; il sintomo fisico è infatti il disturbo finale di un disagio che ha avuto la sua origine ad un altro livello, molto più profondo.
Bach riteneva che la malattia all'origine non e' materiale ma è il risultato di uno squilibrio tra le scelte compiute con la mente e ciò che desidera il cuore. Questo squilibrio, alla lunga inascoltato, genera un sintomo nel fisico del quale la persona è costretta ad occuparsi, perché percepisce dolore. Seguendo invece la propria anima si compiono quelle scelte armoniche che permettono al corpo di rimanere in salute. Dietro ogni disturbo fisico, secondo il Dr. Bach, ci sono le nostre paure, le nostre emozioni negative: guarendo la mente, il corpo seguirà. Sulla base di tali principi egli identificò 38 rimedi floreali, corrispondenti a 38 tipi di emozioni, la cui "energia", entra in vibrazione con l'energia umana ed è in grado trasformare l'emozione negativa nel suo tratto positivo. Non si tratta dunque di "mandar via" l'emozione ma di "trasformarla" così che questo processo lasci la persona migliore, più armonica.
Se ad esempio sono una persona che si concentra molto su di sè e a tratti egoista, assumendo il Rimedio floreale uscirà anche quella parte di me capace di dedicarsi agli altri con generosità. E così ritroverò uno stato armonico tra la mente e il cuore e il sintomo finale nel fisico se ne andrà.

 

REIKI

Il reiki è una antica disciplina giapponese per il riequilibrio del sistema mente-corpo.
Agisce infatti riequilibrando la nostra energia con la frequenza dell’energia universale apportando significativi benefici sia a livello fisico (dolori, infiammazioni, etc) che mentale ed emotivo.
È particolarmente indicato in caso di stress, depressione, sbalzi d’umore, stanchezza, fragilità emotiva, e da sollievo a piccoli e grandi disturbi attivando i naturali processi di autoguarigione.

LEGGI L'ARTICOLO DI "L'ALTRA MEDICINA MAGAZINE"
SCOPRI I BENEFICI DEL REIKI

  

ALIMENTAZIONE NATURALE

“Il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo” Ippocrate

Cibi che sostengono nutrono il corpo, sostengono il fluire dell’energia energia (salute), calmano e purificano la mente e preservano il potere di autoguarigione dell’organismo:

  • cereali integrali (grano, grano saraceno, miglio, riso, farro)
  • verdure, legumi
  • frutta
  • semi oelaiginosi
  • germogli crudi
  • erbe spontanee crude e fiori
  • insalatini: verdure lactofernmentate grazie al metodo della salamoia, si tratta di un metodo di fermentazione che produce nelle verdure la proliferazione di batteri benefici per la flora intestinale. Il consumo quasi quotidiano di verdure lactofernmentate, soprattutto per chi non può utilizzare alla propria alimentazione latticini e quindi yogurt, contribuisce a formare e mantenere batteri utili alla flora batterica intestinale.
  • olio extra vergine di oliva
  • riso integrale: stimola il corpo ad eliminare gli eccessi (grassi e tossine)
  • fagioli azuki: rinforzano i reni e l’intestino
  • verdure tonde, come cipolla, cavoli e zucca: rilassano aiutando il corpo a liberarsi dalle tensioni
  • radici come carote, daikon: rinforzano e stimolano l’eliminazione

Cibi che ostacolano la salute e il fluire dell’energia:

  • zucchero raffinato: ladro di calcio, fortemente acidificante. Diabere, ipertensione, obesità, osteoporosi, cancro;
  • formaggio fuso e formaggini: i peggiori tra i latticini, causano allergie, asma, obesità;
  • mortadella, cotechino e wurstel: i peggiori tra gli insaccati. Favoriscono colesterolo, trigliceridi, obesità;
  • farina raffinata 00: diabete, obesità, intolleranze;
  • merendine industriali: obesità e diabete;
  • dado da brodo (glutammato monosodico), margarine e oli industriali: grassi saturi, idrogenati e trans;
  • sale raffinato industriale: ipertensione;
  • superalcolici: danni al fegato e al cuore;
  • aspartame: si trasforma in metanolo e formaldeide;
  • bibite analcoliche gassate: obesità, carie, osteoporosi;
  • caramelle e chewing gum: obesità, carie, osteoporosi;
  • patatine aromatizzate e pop corn: ipertensione, obesità.

Condimenti speciali (miso, umeboshi, amari e shoyu) aiutano ad eliminare gli eccessi

  • miso: alcalinizza e favorisce la digestione
  • umeboshi: alcalinizzante, disintossicante, antiossidante, antibiotico. Favorisce la digestione
  • tamari e shoyu: alcalinizado il sangue e aiutano la digestione
  • alghe: aiutano il corpo a liberarsi dalle tossine e metalli pesanti

Alimenti macrobiotici preventivi e curativi
MISO 
ricco di enzimi utili a rinforzare l’intero processo digestivo, contiene lactobacilli, probiotici simili a quelli dello yogurt, è ricco di sali minerali, contiene la maggior parte degli aminoacidi indispensabili, contiene lecitina ed acido linoleido, utili per la pulizia dei vasi sanguigni
PRUGNE UMEBOSHI 
tradizionalmente usato per problemi digestivi, per raffreddori o intestino in disordine e per tonificare il fegato.
Secondo l’antica medicina cinese, il maggior effetto delle umeboshi è quello di far scaricare o equilibrare gli eccessi di sostanze che danneggiano il fegato, i reni e i polmoni (es. muco e acidi, che creano le condizioni ideali per un’infezione batterica) oltre a innumerevoli altri problemi. La combinazione fra l’acidità dell’acido citrico e l’alcalinità del sale è la responsabile di questi benefici effetti.
KUZU
pianta rampicante spontanea giapponese, il cui amido disinfiamma e stimola la guarigione di tutto il tratto digerente. Svolge attività trofica e tonificante a livello del colon ed è utilissimo per controllare anche le forme di diarrea più resistenti. Buon alcalinizzante, rilassa i muscoli tesi ed è considerato utile per il raffreddore.
Preparazione:
1 cucchiaino di kuzu, diluito in acqua fredda, poi a fiamma bassissima mescolare costantemente e cuocere per 1 minuto. assumere un’ora prima dei pasti, meglio al mattino a digiuno o alla sera prima di coricarsi.

Le 7 regole per alimentarsi

1. no cibi industriali (zucchero raffinato), bevande conservate, coloranti,ecc)
2. cuocere con acqua o olio vegetale e sale marino integrale
3. cercare il più possibile di utilizzare frutta, verdura, legumi e cereali coltivati senza uso di concimi chimici e insetticidi
4. utilizzare il più possibile cibi locali (più freschi ed ecologici)
5. utilizzare verdure e frutta di stagione
6. non eccedere con patate, pomodori e melanzane (creano infiammazione nell’organismo)
7. non usare ingredienti chimici, coloranti, aromatizzanti

 

CONSIGLI

Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni